Leonardo da Vinci al Museo del Tessuto di Prato

Leonardo da Vinci al Museo del Tessuto di Prato

Leonardo da Vinci al Museo del Tessuto di Prato

Arriva Leonardo da Vinci al Museo del Tessuto di Prato, vieni a scoprire con me questa bellissima mostra?

Le celebrazioni Leonardiane

Il 2019 è un anno speciale per la Toscana e non solo. Si celebrano i 500 anni dalla morte del più grande genio italiano: Leonardo da Vinci, morto in Francia, ad Amboise nel 1519.
Tutto il 2019 sarà quindi dedicato a ricordare questo poliedrico artista, scienziato, inventore… e molto altro ancora.

Io sono particolarmente legata alla figura di Leonardo, non solo perché Vinci si trova a pochi chilometri da casa mia e ci vado molto spesso, ma anche perché nel 1998 ho partecipato ad un progetto scolastico internazionale legato proprio a lui.
Questa foto, che ha ormai più di 20 anni, è stata scattata da me proprio nel parco dedicato a Leonardo nel castello di Clos Lucé, ad Amboise, nella valle della Loira.

Leonardo a Prato

Anche Prato ha preso parte a questa lunga e bella iniziativa organizzando una mostra proprio su Leonardo da Vinci al Museo del Tessuto, aperta fino al 26 Maggio 2019.

Cosa lega Leonardo e Prato? Beh, certamente il genio vinciano avrà visitato la nostra città, parte, da sempre, del circondario fiorentino. Nel caso specifico è stato deciso però di valorizzare le invenzioni di Leonardo riguardanti telai e macchinari da tessitura, considerata la storia industriale e produttiva del territorio.

Ora… sapete già quanto io ami il Museo del Tessuto. Ne ho parlato nel post in cui racconto la mia città e in uno appositamente dedicato a questo spazio ricco di storia e di fascino.
Per di più, telai e tessuti sono una delle mie grandi passioni. Metteteci anche il suddetto legame con Leonardo da Vinci… potevo perdere questa mostra? Assolutamente no!

La mostra nel dettaglio

Per chi non ha mai visitato il museo, questa può essere davvero l’occasione giusta per farlo, perché la mostra su Leonardo da Vinci al Museo del Tessuto si trova al secondo piano della struttura (la vecchia fabbrica tessile Campolmi) e quindi è possibile ammirare anche tutto il percorso espositivo stabile.

Ma entriamo nel merito di questa esposizione.
Veniamo accolti da grandi riproduzioni delle più grandi opere di Leonardo. Un’istallazione sonora creata da Giorgio Ferrero e Rodolfo Mongitore ci accompagna attraverso queste figure ricche di simboli, mentre le didascalie ci parlano di ciò che Leonardo racconta attraverso i dettagli dei suoi dipinti. I nodi, i tessuti degli abiti, le acconciature… nulla è casuale.

Leonardo da Vinci al Museo del Tessuto di Prato

Sappiamo bene quanto Leonardo avesse interessi in tutti gli aspetti del mondo e della vita. Le sue invenzioni vanno dalle macchine da guerra a quelle per volare, e tutto si deve alla sua incredibile capacità di osservare il creato. Niente gli sfuggiva e tutto lo affascinava, comprese le lavorazioni dei tessuti che, già nel XV secolo erano una delle produzioni di punta della zona di Prato e Firenze.

I telai di Leonardo

Nella seconda sala della mostra sono esposte le riproduzioni storiche dei telai e dei macchinari tessili ideati da Leonardo da Vinci, in una atmosfera che ci fa sentire personalmente parte di un meccanismo meccanico.

Leonardo da Vinci al Museo del Tessuto di Prato

Eccone tre, uno più incredibile dell’altro. Per avere una misura del genio, basti pensare che aveva elaborato il meccanismo di lancio in automatico della navetta (quella che infila la trama fra i fili dell’ordito, per usare parole da profani). Qualcosa di simile verrà poi brevettato soltanto nella seconda metà del 1700 da John Kay.

La mostra prosegue con un filmato che spiega nel dettaglio il funzionamento dei macchinari esposti, e come Leonardo abbia sviluppato ed elaborato simili invenzioni.

Ma le celebrazioni continuano…

Eh sì, la mostra su Leonardo da Vinci al Museo del Tessuto è, come dicevo, solo una parte delle tante iniziative che si svolgeranno nel 2019 per celebrare questo incredibile personaggio.

Trovi un elenco di tutte le celebrazioni qui. Sono coinvolte molte città della Toscana ma anche Milano, Roma, Torino e la Francia.

Se invece vuoi visitare il Museo del Tessuto e la mostra di cui ti ho parlato, tutti i dettagli sono a questo link.

Ma tu dimmi, cosa sai di Leonardo da Vinci? Ti affascina per quale dei suoi tanti talenti?

8 commenti

  1. Sara – Cappellacci a Merenda

    Leonardo mi ha sempre affascinato molto e spesso e volentieri vado a vedere mostre sul suo genio e le sue invenzioni. Questa proprio non la conoscevo ma mi hai incuriosito molto! Proverò ad organizzarmi per andare a vederla!

    Rispondi
    1. MaMaglia

      Questo è il periodo giusto per vedere tante mostre su Leonardo da Vinci, sono certa che troverai tante iniziative di tuo gradimento!

      Rispondi
  2. Katja

    La mia piccola passione per i tessuti e stoffe è recente: non puoi raccontarmi queste cose!! Comunque, Prato è conosciuta per la produzione e la commercializzazione di stoffe (e il vestiario in generale) e quindi non mi meraviglio che abbiano organizzato una mostra simile. E Leonardo ha creato davvero di tutto e di più! Ecco un connubio davvero interessante!

    Rispondi
    1. MaMaglia

      Eh sì questa è la mostra più “centrata” per Prato, e se il tuo interesse è nelle stoffe il Museo del Tessuto non puoi proprio perderlo!

      Rispondi
  3. Barbara Togni

    Di Leonardo da Vinci mi affascina soprattutto lo studio della fisica e la realizzazione delle macchine.

    Rispondi
    1. MaMaglia

      Le macchine di Leonardo sono inconfondibili e veramente geniali, a Vinci ne sono esposte moltissime!

      Rispondi
  4. Lucy the Wombat

    Ma pensa te… penso spesso a Leonardo quando mi lancio nelle mie filippiche mentali contro il mondo odierno alienante e in stile “catena di montaggio” anche nel sapere (perdita di artigiani ecc)… Della serie “oggi il problema e’ che e’ impossibile, anche con tutto il genio del mondo, diventare un Leonardo”. Trip gratuiti insomma 😀 Ma poi leggo che aveva inventato pure i telai e… niente, sono sempre piu’ ammirata! Quanto mi piacerebbe vederli, anche se dubito che li capirei fino in fondo!

    Rispondi
    1. MaMaglia

      Anche io mi chiedo spesso cosa avrebbe potuto inventare o fare Leonardo oggi, visto che lui veramente aveva una soluzione per tutto, tessitura compresa. Sono certa che non avresti problemi a capire i telai, alla fine sono molto semplici seppure geniali!

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *